Verso il gestore unico per il gas

gasNel 2018 la gestione della rete e dei servizi di distribuzione del gas metano in provincia di Ferrara dovrà essere affidata a un solo gestore, individuato con una gara d’appalto indetta dal Comune di Ferrara.

E’ il risultato di una serie di normative che si sono succedute tra il 2000 e il 2011, e che mirano a mettere ordine nel settore italiano dell’energia e del gas: il territorio della provincia di Ferrara è uno dei 177 ambiti territoriali minimi in cui è stato suddiviso il Paese; nel 2017 in questo ambito territoriale dovrà essere indetto un appalto per trovare un gestore unico della rete del gas; il gestore inizierà a svolgere la propria attività nel 2018. I comuni della provincia di Ferrara che, in quella data, avranno ancora in corso contratti con gestori diversi, potranno arrivare a scadenza del contratto e poi confluire nella gestione provinciale.

Di questo si è discusso nel corso della quarta commissione consiliare – competente per le questioni ambientali – che si è svolta questo pomeriggio in Municipio, presente l’assessore Caterina Ferri. In particolare, oggi si è discusso di una questione che è preliminare al futuro lancio della gara d’appalto: poiché il gestore riceverà in appalto la rete di distribuzione del gas e i servizi connessi, è necessario effettuare una valutazione delle reti gas del territorio provinciale. Ed è su questo che punta una delibera dell’assessore Ferri, che prevede la possibilità per i comuni della provincia di convenzionarsi e richiedere una valutazione comune a un ente terzo. Va detto che il gestore unico provinciale saròà, appunto un gestore: non verrà affatto messa in discussone la libertà di ciascuno di noi di acquistare il gas da qualsiasi fornitore.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *