Via Scalambra, i residenti chiedono più sicurezza. La mozione del M5S – INTERVISTA

ecomostro scalambraE’ un quartiere nato agli inizi degli anni Duemila, nella zona Doro. Un quartiere che doveva essere residenziale e fatto di condomini di pregio. Poi la bolla immobiliare, la crisi e le palazzine che vengono lasciate a metà.

Fra i nove palazzi abbandonati c’è invece un condominio, in via Scalambra, di pregio, abitato da famiglie che lavorano, che ora sono preoccupate perché da tempo i palazzi semi-costruiti stanno diventando, per quello che vedono sopratutto di notte, alloggi di fortuna per chi magari un’abitazione non ce l’ha.
Ai palazzi abbandonati si accede attraverso la ferrovia e molte di queste abitazioni incomplete possono diventare il luogo in cui abitare per tanto tempo.

Così un mese fa 36 famiglie hanno deciso di fare un esposto per denunciare il rischio degrado e il Movimento Cinque Stelle, attraverso il consigliere comunale, Claudio Fochi proprio in questi giorni ha depositato una mozione consiliare, dopo aver perlustrato l’area con un residente.
Il Movimento Cinque Stelle insomma vuole sollecitare il sindaco e la giunta affinché vengano presi dei provvedimenti, ad esempio fare in modo che la proprietà delle palazzina transenni in modo efficace la zona, ma sopratutto che venga ripristinata maggiore sicurezza, a fronte anche dei recenti furti avvenuti nella zona.
Fochi per tale motivo cita la convenzione europea dei diritti dell’uomo, all’articolo otto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *