Vigarano: perde vita nell’auto in fiamme

incidente vigaranoUn uomo di 43 anni, Massimo Bonvicini, alle 6 e 30 di mattina ha perso la vita sulla via Cento, a Vigarano Mainarda. Un impatto pauroso che ha ricordato le scosse di terremoto.

Così riportano le testimonianze dei residenti delle case vicine al luogo dell’incidente. L’auto stava procedendo in direzione Cento e a un tratto, senza lasciare frenate sulla strada, ha invaso la corsia opposta ed è andata a sbattere frontalmente contro un platano.

Con l’urto il motore è stato sbalzato nell’abitacolo al posto dell’autista. La macchina pochi secondi dopo ha preso fuoco, alimentata dalla bombola dell’impianto a gas dell’auto.

La vittima dell’incidente ha perso la vita sul colpo: i soccorsi non hanno potuto fare nulla. Massimo Bonvicini, sposato e residente a Sant’Agostino, secondo una prima ricostruzione stava tornando a casa dopo il turno di notte in un’azienda di Occhiobello, nel rodigino.

Tra le cause della perdita del controllo dell’auto i carabinieri ella compagnia di Cento stanno vagliando varie ipotesi: un colpo di sonno, un malore oppure un guasto all’auto, una monovolume di cui rimane solo il telaio carbonizzato.

La strada, di solito molto trafficata, è stata chiusa dalle autorità fino alle 10 e 30 per permettere la pulizia della carreggiata. Il 43enne di Sant’Agostino è la terza vittima della strada che, nella provincia di Ferrara e nel giro di pochi giorni, ha perso la vita contro un platano.

%CODE%

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *