Vincenzo Boccia risponde e nega endorsment a Lega

Confindustria “leghista”? “Mi fa sorridere”! Vincenzo Boccia, questa mattina a Radio Capital, nega di aver fatto un endorsement a favore della Lega.

Intervistato da Massimo Giannini su Radio Capital, il leader di Confindustria nazionale chiarisce quanto detto a Vicenza all’assemblea degli industriali di quella Provincia, alla quale hanno partecipato il viceministro Garavaglia e la ministra Stefani.

Boccia precisa di avere voluto  sottolineare  «alcune incoerenze» nella linea del partito di Matteo Salvini sul DEF,  uscito dal governo, non da un partito.
Per noi si tratta di capire – dice il leader degli industriali- se si fa debito per implementare crescita e sviluppo e quindi occupazione o solo per mantenere promesse elettorali. Perché nel primo caso il DEF  potrebbe dare l’avvio ad una  politica a favore delle imprese, nel secondo sarebbe una scelta che né l’Europa nè i mercati potrebbero perdonare all’Italia.

Un pensiero su “Vincenzo Boccia risponde e nega endorsment a Lega

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *