Crisi aziendali: Vinyloop e Bompani in stato di agitazione

vinyloopNessun prospettiva per il rilancio della Vinyloop, i lavoratori avviano lo sciopero ad oltranza.

Intanto viene proclamato lo stato di agitazione anche alla Fox Bompani dove l’azienda non avrebbe dato risposta sulle problematiche organizzative e produttive sollevate dalle organizzazioni sindacali.

Al via lo sciopero ad oltranza dei lavoratori della Vinyloop, azienda specializzata nel riciclo del PVC. Dopo il nulla di fatto, emerso dal tavolo istituzionale che si è tenuto lo scorso 3 aprile in Prefettura a Ferrara le organizzazioni sindacali e le Rsu, a partire dalle ore 6.00 di ieri fino alle ore 6.00 del 18 Aprile, hanno proclamato lo sciopero di tutti i lavoratori e turnisti.

Nel corso del tavolo in Prefettura i sindacati avevano rappresentato le proprie preoccupazioni sulla crisi e sul futuro produttivo e occupazionale della Vinyloop, chiedendo al contempo alla direzione aziendale la prosecuzione dell’attività e lo stanziamento di risorse volte a realizzare investimenti destinati alla ricerca nell’ambito delle attività di riciclo dei materiali plastici.

Risposte che dall’azienda non sono arrivate, non solo, la direzione ha perfino chiesto, in maniera impraticabile per le istituzioni e, sottlineano i sindacati, chiaramente provocatoria, un finanziamento per ripianare il proprio disavanzo di bilancio. Alle organizzazioni sindacali è dunque apparsa chiara l’intenzione di portare a compimento in maniera rapida la cessazione dell’attività di Vinyloop e di conseguenza è stato attivato il pacchetto di ore di sciopero.

E sono in agitazione anche i lavoratori della Bompani. La Fiom-Cgil e la RSU Fox Bompani hanno proclamato l’apertura dello stato di agitazione e dichiarato la proclamazione di iniziative di sciopero, senza limiti temporali e di numero di ore, che di volta in volta verranno definite nei tempi e nelle modalità dall’Organizzazione Sindacale e dalla RSU anche disgiuntamente.

Le motivazioni sono da ricondurre a problematiche organizzative e produttive poste a più riprese all’attenzione della Direzione Aziendale da parte della Rappresentanza Sindacale e sulle quali l’Azienda costantemente ha sorvolato. Problematiche che determinano un aggravio di lavoro e un peggioramento nelle condizioni nei diversi reparti e del ciclo produttivo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *