Violenza domestica a Massa Fiscaglia, arrestato dai carabinieri un 40enne

Aveva colpito con calci la fidanzata, in presenza della sorella di questa, frantumando a pugni i vetri di alcune finestre, tanto da avere le mani ricoperte di sangue.  Un uomo di 40anni di Massa Fiscaglia, G.E le iniziali, la scorsa notte, è stato arrestato dai carabinieri per violenza privata, ma anche per resistenza e minaccia a Pubblico Ufficiale

Il 40enne dopo l’intervento del 118 per la medicazione e dei militari, arrivati nell’abitazione per la richiesta di aiuto da parte della donna che aveva chiamato, in lacrime, il numero di pronto intervento 112, era stato portato in caserma

Qui è stato denunciato per lesioni personali nei confronti della fidanzata, (aggravate perché commesse contro persona legata da relazione affettiva – Codice Rosso) per tentata violazione di domicilio con violenza sulle cose e per porto abusivo, in quanto trovato in possesso di un coltello serramanico.
Poi è stato lasciato libero di tornare a casa. Ma verso l’una di notte il 40enne si è presentato davanti alla caserma dei carabinieri urlando minacce e frasi ingiuriose sia contro i militari che contro le due donne.

Bloccato e messo in sicurezza con non poche difficoltà dai carabinieri l’uomo è stato arrestato ed ora si trova in camera di sicurezza, in attesa del giudizio con rito direttissimo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *