Violenza sulle donne: due episodi gravi nel ferrarese

E’ stata ferita all’occhio dal marito dopo una violenta lite la donna che con la figlia minorenne si è rifugiata dai vicini di casa in una frazione di Ferrara per sfuggire dall’uomo il quale era in stato di alterazione.

E’ successo ieri notte: intervenuti i carabinieri che hanno denunciato il 29enne di origine romena per i reati di “maltrattamenti in famiglia, “lesioni personali” e per le “minacce a Pubblico Ufficiale. Sia l’autorità giudiziaria che quella minorile sono state informate dai carabinieri.

La donna di 34 anni è stata curata al pronto soccorso dell’ospedale di Cona.

Una altro episodio di violenza nel bondenese.

Tra giugno e luglio, l’ex di una centese avrebbe, secondo i carabinieri, messo in atto comportamenti lesivi nei confronti della donna.

L’uomo, un palermitano di 38 anni con precedenti con la giustizia, è stato così arrestato dai militari, ieri pomeriggio, e poi portato nella casa circondariale di Ferrara. L’accusa: rapina, estorsione, maltrattamenti in famiglia e lesioni aggravate.

Tra gli episodi contestati, le minacce e i pugni nella schiena che l’uomo avrebbe sferrato alla ex mentre si trovavano in un bar di Bondeno. Poi, il 38enne avrebbe sottratto 50 euro dal portafoglio della donna. In un’altra occasione, malgrado la separazione, l’uomo si sarebbe introdotto all’interno dell’appartamento della donna e lo avrebbe occupato abusivamente.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *