Violenza sulle donne, il punto

Fra poco meno di un mese partirà il secondo corso di II livello per formare operatori del pronto soccorso in grado di cogliere tutti quei segnali che possono sottintendere atti di violenza, non solo sulle donne. E presto, a Ferrara, aprirà anche il primo punto di ascolto per uomini maltrattati, il secondo in regione dopo Modena. Azioni che confermano come nella nostra provincia l’attenzione delle istituzioni verso la violenza che può esplodere tra le mura domestiche sia al massimo, come la firma di ieri in Prefettura, con forze dell’ordine e aziende sanitarie in prima fila. Un impegno che trova nel calendario fitto di iniziative una conferma: la partecipazione e la creazione di una rete di istituzioni, associazioni ed enti, per cercare di dare un aiuto ed una riposta alle vittime della violenza domestica. Comune, Provincia, Udi, Centro donne e giustizia senza dimenticare un importante appuntamento promosso dalla Soprintendenza per i Beni Archeologici dell’Emilia Romagna, domenica 25 novembre al Museo Archeologico nazionale: un incontro dibattito sul tema “Rappresentare la violenza. La violenza sulle donne nelle arti visive’ per indagare le diverse modalità di rappresentazione delle violenze sulle donne dall’antichità ad oggi e le reazioni psicologiche e culturali che suscitano. Domani mattina in Comune, a partire dalle ore 9.30 l’appuntamento clou delle istituzioni: l’iniziativa congiunta dei Consigli comunale e provinciale in nella residenza municipale alla presenta di un gruppo di studenti degli Istituti superiori del territorio.

[flv]http://telestense-view.4me.it/api/xpublisher/resources/weebopublisher/getContentDescriptor?clientId=telestense&contentId=0b8b5b56-b583-4875-9ec2-7c9fd26450eb&channelType=STREAMHTTPFLASH[/flv]

Un pensiero su “Violenza sulle donne, il punto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.