Primo successo esterno per la Spal – HIGHLIGHTS

spal-nuove-151

E’ arrivato il primo successo esterno della Spal che, imponendosi 2 a 1 sul campo della Virtus Vecomp, è salita a quota 24, portando a tre i punti di vantaggio sulla zona play-out. Vittoria meritata, maturata nel primo tempo, grazie alla doppietta di Varricchio ed alla prova super dei boys Lazzari, Landi e Paloni, oltre che di un inesauribile Cozzolino.

Sin dalle prime battute si intuisce che la Spal è in giornata e già al 5′ costruisce la prima occasione. Lazzari si invola e poi indovina il corridoio per liberare Cozzolino davanti a Paleari che sventa la minaccia con un disperato salvataggio di piedi. Al 15′ ci prova direttamente su punizione Fantoni, ma trova ancora pronto alla devizione in angolo il portiere scaligero. La Spal ci crede, a centrocampo recupera, anche con Capellupo, un quantità industriale di palloni ed 34′ raccoglie i frutti della sua supremazia. Ancora Lazzari semina il panico nella metà campo della Vecomp, vede l’inserimento di Landi a sua volta puntuale e preciso nel servire a Varricchio un pallone che il bomber biancoazzurro capitalizza, come sua consuetudine. Il capitano spallino ci riprova con un colpo di testa a lato di un niente al 34′.

Appuntamento con il bis e la dodicesima rete stagionale rimandato solo di una decina di minuti, quando, in una mischia originata da una punizione di Fantoni, calamita un pallone solo da depositare in fondo al sacco. Si arriva quindi all’intervallo con la Spal forte del doppio vantaggio, risultato legittimo, perchè la Virtus Vecomp solo in una circostanza, al 40′, con un destro a giro di Mazzetto fuori bersaglio, era riuscita a farsi viva dalla parti di Menegatti. L’unico verso avversario per la truppa di Gadda pare essere la nebbia che inizia a scendere, mentre il clan spallino vede i fantasmi della beffa di Meda. Tra il muro bianco si intuisce che la squadra dell’allenatore-presidente Gigi Fresco si getta confusamente all’arrembaggio, anche se la prima opportunità è per Personè che al 14′ non sfrutta il lavoro dei compagni del tridente Ciozzolino e Varricchio.

Dopo 1′ da registrare una girata di Frendo di poco a lato, su angolo di Allegrini e l’ingresso in campo dell’ex Scapini che al 23′ riapre la gara sfruttando in mischia un traversone di Cosner, altra vecchia conoscenza degli sportivi ferraresi. Anche se Buscaroli, per il riacutizzarsi del problema al polpaccio, è costretto ad uscire proprio in quella che pare profilarsi la fase più calda della gara, i giovani di Gadda, mantengono la lucidità necessaria per non concedere opportunità agli avversari ed anzi con Banzato, al 31′, vanno vicini al gol della sicurezza, negato dal solito Paleari, che finisce con risultare il migliore nelle file degli scaligeri, mentre Landi e Lazzari risultano determinanti con le loro ripartenze per tenere il pallone a debita distanza dalla area di Menegatti.

%CODE%

Matura così un successo che carica a dovere l’ambiente in vista dell’atteso confronto con il Mantova che potrebbe, in attesa degli innesti di gennaio, lanciare stabilmente Varricchio e compagni nei quartieri alti della classifica. Sarà, viste le ambizioni ed i risultati oltremodo deludenti dei virgiliani, una vera battaglia, per vincere la quale gli spallini confidano sulla spinta del Mazza.

Un pensiero su “Primo successo esterno per la Spal – HIGHLIGHTS

  • 08/12/2013 in 18:55
    Permalink

    Complimenti ai ragazzi, avanti così….Forza magica Spal !!

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *