Hamish Bowles (Vogue) in visita a “Boldini e la moda”

Palazzo dei Diamanti di Ferrara ospita, da sabato 16 febbraio fino al 2 giugno, la mostra del momento: Boldini e la moda.

Una mostra così, su Boldini, non è mai stata realizzata prima d’ora: un fil rouge strettissimo che lega la produzione pittorica del grande maestro ferrarese della Belle Époque ai grandi couturier francesi del periodo, in un inedito rapporto di scambio reciproco.

Non quindi solo un pittore di raffinatissima tecnica ed enorme successo, ma un vero e proprio influencer ante litteram, che a colpi di pennello ha detto la sua nel formarsi dell’alta moda parigina tra Otto e Novecento.

Da un influencer ad un altro, oggi 19 febbraio a visitare la raffinata mostra di Ferrara è venuto Hamish Bowles, International Editor at Large per Vogue America. Una vera e propria autorità e icona di stile internazionale, Bowles non si è lasciato sfuggire l’occasione, complici le sfilate d’alta moda a Milano, di una visita alle sale di Palazzo dei Diamanti.

Proprio il magazine “Vogue” nel luglio del 1931 dedicò a Boldini, in occasione della prima retrospettiva allestita a Parigi pochi mesi dopo la sua scomparsa, un articolo dal titolo emblematico: Giovanni Boldini. Pittore dell’eleganza.

Dal 1931 ad oggi il magnetismo emanato dalle opere del grande pittore ferrarese non ha perso quindi smalto verso il mondo dell’alta moda, richiamandone intatta l’attenzione e la curiosità verso il fascino che pervade i ritratti presenti in mostra e gli abiti strepitosi ad essi affiancati.

Bowles si è ritrovato così a percorrere le sale di Palazzo dei Diamanti come se fosse di fronte ad una vera e propria sfilata di moda, tra le teche che espongono le creazioni di John Redfern, Maison Laferrière, House of Worth, Brass & Pike, le Sorelle Callot, Mariano Fortuny e Christian Dior, solo per citarne alcuni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *