VOLLEY: Fruvit ko a Pisogne e addio primato

fruvit1

ISEOSERRATURE – LIBERA-FRUVIT OCCHIOBELLO 3-0
(25-20; 25-23; 25-21)

L’ultima partita del girone di andata vedeva il Libera Fruvit affrontare in trasferta l’Iseoserrature Pisogne, che la settimana passata aveva battuto seppure al tie break , ma in trasferta niente meno che l’Ospitaletto. E che porta momentaneamente la squadra Bresciana ad un solo punto dalla zona Play off promozione, mentre Il risultato negativo piazza le Polesane al secondo posto in classifica a pari punti col Don Colleoni di Bergamo.
Primo set equilibrato , le padrone di casa sono sempre avanti, la prima interruzione tecnica arriva sull’8-6, che allungano con attacchi vincenti e precisi 11-7, Libera tenta il recupero e
con Bolognesi si riporta sul 12-11, ma le lombarde non si fanno intimidire purtroppo e mantengono la concentrazione chiudendo il set 25-20. L’inizio del secondo set sembra la fotocopia del primo, con Pisogne che tenta la fuga, ma Libera non demorde, Tosi impatta il 3-3, ma il primo time out tecnico è ancora 8-6, Fruvit tenta di restare agganciata e recupera sino al 9 pari, andando anche in vantaggio di due punti, ma la fuga è subito bloccata sul 15-15 e si continua a giocare punto a punto , qualche errore di troppo per le ragazze di Pantaleoni, che pagano dazio di misura perdendo anche il secondo set col minimo scarto.
Il terzo set , dura poco meno di mezz’ora, Libera continua negli errori in battuta il primo parziale manco a dirlo arriva ancora sull’8-6, il secondo sempre favorito da errori arriva sul 16-12, Pantaleoni tenta di far ritrovare quella concentrazione che serve in questi casi e le ragazze ci provano, riescono a raggiungere Pisogne sul 17-17, per andare addirittura in vantaggio con Battistella 18-20, ma le bresciane reagiscono prontamente, riagguantano il
pareggio e vanno in fuga, in maniera molto decisa chiudono set e incontro.
Cosi capitan Ferrari: “Alla fine non abbiamo giocato una bruttissima partita, l’impostazione di gioco non mi è sembrata cosi male, siamo ricadute nei soliti errori che stasera ci penalizzano, abbiamo sempre recuperato ma mai siamo riuscite nel sorpasso, purtroppo il nostro problema è la continuità, perché il resto se ci impegniamo lo sappiamo fare.”
Cosi Pantaleoni: “Soffriamo di prestazione da trasferta, giochiamo bene ma dettagli come un fallo di palleggio ci possono danneggiare, il gioco inteso come capacità di impostare le azioni non è venuto meno, anzi, ci hanno condannato i dettagli, Tosi soffre di tendinite quindi ho dovuto centellinare la sua presenza in campo. Tanti errori secondo me decisivi, pochi punti su battuta quando in casa ne facciamo molti, è stato deficitario il gioco più scontato, quello da
posto quattro, qualche errore in ricezione, non tanti, però al tirar delle somme due qui, due su battuta sbagliata, duo o tre in palleggio, due o tre attacchi sbagliati o a rete, alla fine abbiamo perso a 20, 23, 21, quindi tre palle nel primo (set), una nel secondo, due nel terzo, morale: abbiamo perso per sei palle sbagliate da noi?. Purtroppo il comportamento della squadra e
completamente diverso da quello in casa, i fondamentali sembrano più fragili, non so se colpa dell’allenamento, se colpa mia perché non insisto abbastanza sull’assimilazione delle azioni di gioco, non riesco a trovare una spiegazione valida, sicuramente oggi ha influito anche il viaggio e la lunga distanza, ma non abbiamo bisogno di scuse. ”
Prossima gara di campionato il 7 febbraio a Mapello in casa del Brembo che occupa attualmente la quartultima posizione in zona retrocessione che sicuramente venderà cara la pelle. Impegno casalingo invece domenica 1 Febbraio alle ore 19.00 al Pala King di
S.M.Maddalena per il ritorno contro Monselice valido per i quarti di finale di Coppa Italia serie B2 femminile.
Libera Fruvit:Ferrari (1), Coltro(1), Tosi (3), Toffanin(8), Battistella (7), Zamberlan (7), Ferroni (7), Negrato(L), Bolognesi (6), Pellegrinelli (1), Ghiraldini, Fyda, Sogari(L2).
Allenatori: Pantaleoni, Perilli
Iseoserrature Pisogne De Vecchi, Ghezzi (11), Mazzucchelli, Bonafede, Treccani, Pandocchi (6), Mehic, Stornati, Pasqua, Chiappini, Camanini (10), Moda (13), Zavaglio (12).
Allenatori: Mikusova, Bonomi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *