VOLLEY: PGS situazione preoccupante

Pgs

Altra sconfitta, meno nove dalla zona salvezza

La corsa alla salvezza comincia a farsi difficile per Ferrara nel Cuore, che sabato sera è stata battuta a domicilio dalla Pallavolo Volta Mantovana per 3 set a 1. Al termine di questa ottava giornata di campionato, segnata tra le altre cose da un arbitraggio decisamente opinabile, il team ferrarese si ritrova con due punti in campionato e molti problemi da risolvere.

In campo tra le file ferraresi entrano Tamagnone, Legnani, Caggio, Canella, Solmi, Cervellati e Rivaroli. Il libero Anna de Vivo si presenta in maglia bianca seduta in panchina, evidentemente a disposizione nel caso in cui il reparto d’attacco fosse costretto ad un cambio obbligato. La prima parte del set vede le due squadre combattere sempre a due punti di distanza, e la partita di prospetta equilibrata. Ferrara nel cuore cede sulla seconda metà del parziale, quando la sirena del time out tecnico suona sul 12 a 16 per Volta Mantovana. L’ingresso in campo di Federica Corradini al posto di Giulia Tamagnone segna il cambio in regia, ed il team di coach Benini si rifà sotto con un parziale di 3-0 costringendo il tecnico mantovano ad arrestare di nuovo il gioco sul 15-16. Recuperare appare però troppo difficile per Ferrara, che non riesce a finalizzare il proprio attacco, andando al cambio campo sul 21-25.

Per la Pgs è necessario recuperare subito: lo capiscono le ragazze, che partono con maggiore determinazione. Entra in campo Barbara Tani, ferma da due settimane a causa di una distrazione muscolare ed il team ferrarese, pur non portandosi mai in vantaggio, rincorre a due misure di distanza le mantovane. Da segnalare l’arbitraggio, decisamente poco obiettivo ed a tratti ingiustificatamente severo: vengono assegnati un cartellino giallo a coach Benini per proteste e successivamente un cartellino rosso (ricordiamo a tal proposito che il cartellino rosso, che prima obbligava all’uscita dal campo per il set in corso, a partire dal campionato 2013/2014 obbliga la squadra cui è attribuito a cedere il servizio di battuta ed un punto alla squadra avversaria), che portano Ferrara nel Cuore al time out tecnico sul 14-16. L’orgoglio delle ferraresi riesce a cambiare le sorti in campo, il secondo set termina 25-21, ed è tutto da rifare.

Ferrara nel Cuore dovrebbe cominciare a giocare in maniera incisiva proprio durante il terzo set, ma l’affanno del reparto d’attacco ed i numerosi errori pesano sul segnapunti: Volta Mantovana rimane sempre in vantaggio di almeno una lunghezza nonostante i numerosi falli fischiati al palleggiatore, che portano al secondo cartellino giallo in campo, questa volta assegnato per proteste al tecnico mantovano. Senza troppa fatica e nonostante una prestazione non eccelsa di Michela Peretto, unico opposto temibile dell’attacco avversario, Mantova porta a casa il terzo set per 22-25.

Il quarto set appare alla Pgs come uno scoglio enorme da superare, e la fatica fisica comincia a sentirsi. Il dolore al ginocchio infastidisce molto Francesca Canella, a cui non può non andare un elogio: nonostante l’evidente fatica, la ragazza non lascia andare nemmeno un pallone, né in attacco né in difesa. Se durante la prima parte del set le ferraresi provano a restare ancorate a Mantova, il time out tecnico arriva sul 13-16, ed è l’inizio della fine: gli attacchi avversari cadono inevitabilmente sul campo delle ferraresi, Francesca Canella esce dal campo in lacrime sul 19-24 sostituta da Anna De Vivo tra gli applausi di tutto il palazzetto, e la partita si chiude sul 19-25.

Sarà fondamentale a questo punto recuperare tutte le forze possibili, in vista dello scontro previsto per sabato prossimo contro la seconda in campionato, il Gramsci Pool Volley Reggio Emilia, che vanta 18 punti in classifica e sette vittorie in otto giornate.

POST PARTITA

È difficile il commento finale per Nicola Benini: “I cartellini sono stati assolutamente ingiustificati da entrambe le parti, e nonostante non abbiano deciso le sorti della partita, certamente hanno portato ad un clima in campo poco disteso. In ogni caso la nostra squadra adesso ha problemi evidenti, ho provato a fare tutto quello che è stato in mio potere, compreso il doppio cambio palleggiatori – bande in più occasioni per aiutare la difesa ed il muro quando necessario. Siamo in seria difficoltà, e serve un cambio di registro da parte dell’attacco. Gli errori sono ancora troppi, io ed i miei colleghi continueremo a lavorare senza stancarci, ma adesso la salita è veramente ripida”.

TABELLINO

Ferrara nel Cuore Pgs Volley – Pallavolo Volta Mantovana 1–3
21 – 25; 25 – 21; 22 – 25; 19 – 25.

G.Tamagnone 1; L. Legnani 4; I. Caggio 11; L. Cervellati 4; F. Canella 14; V. Solmi 15; B. Tani 13; F. Corradini; A. De Vivo; V. Rivaroli (L).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.