VOLLEY: primo stop per la Fruvit

fruvit1

Solo un punto a Bergamo,ma sconfitta accettabile

E’ arrivata anche la prima sconfitta della stagione , Libera Fruvit perde sul campo dello Pneumax Lurano di Bergamo per 3-2 ( 25-16, 19-25. 25-16, 18-25, 15-12) riuscendo a mantenere per ora la prima posizione a 10 punti in coabitazione con il BSTZ OMSI
Vobarno di Brescia. Si sapeva, quello Lombardo-Veneto è un girone completamente nuovo per la compagine di Pietro Pantaleoni, con squadre tecnicamente equipaggiate e dotate fisicamente, “ E’ un punto guadagnato, dice l’allenatore, sicuramente abbiamo perso
da una squadra che non avrà problemi di retrocessione, è presto per dire chi sono loro, è un bel risultato per noi, è andata male come punteggio 15-12 al terzo set, ma abbiamo perso reagendo bene dopo il primo vincendo nettamente il quarto e lottando
nel quinto, merito loro , abbiamo perso da una squadra un pò più forte di noi, riproponendo a tratti i nostri soliti errori.
Speravo di spostare l’equilibrio della partita con la difesa, che non è stata impeccabile, per vincere bisognava difendere meglio, statisticamente in attacco le due squadre si sono equivalse 30% loro 29% noi, il loro muro è stato più efficace, 11 loro contro i
nostri 3, ma era preventivato per via della loro maggior statura.
In battuta siamo andati meglio noi anche se speravo facessimo più danni per togliere un pò del loro attacco. Complessivamente sono
fruvit2soddisfatto, ho usato il doppio cambio solo nel primo set, in regia Marta (Pellegrinelli) ha giocato tutto il terzo set, Ferrari questa sera agitata più del solito. Benino in attacco, Tosi (36%), Battistella (30%), piaciuta molto Ferroni perché ha sempre tirato quando poteva, bastava poco per vincere però a dire la verità nel quinto set dall’ 8-7 sono sempre state in vantaggio loro, ripeto aver perso a 12 è inutile recriminare, in altre stagioni questa partita l’avremmo persa 3-0 o 3-1, sono contento delle reazioni del secondo e quarto set, buon risultato. Soddisfatte anche le ragazze negli spogliatoi per aver raddrizzato in parte il punteggio,carino il post di Marta
Pellegrinelli su facebook : ” Se sei orgogliosa della tua squadra dopo una sconfitta piuttosto che dopo una vittoria, vuol dire che non hai rimpianti e che la strada comunque è quella giusta!!”

Libera Fruvit: Ferrari (1), Ferroni (5), Tosi (24), Battistella (16), Coltro (11), Toffanin (2), Bolognesi (5), Zamberlan(1), Negrato (L1), Pellegrinelli, Fyda, Ghiraldini, Albini (L2).
Prossimo incontro del Libera Fruvit sabato 15 novembre alle 20,30 in casa al

Palazzetto di via King contro il Vivigas Arena Volley Verona.

Nel fine settimana ha preso il via anche il campionato provinciale di prima divisione, le

ragazze di Giuliana Perilli hanno affrontato il Lendinara, squadra nuova ma navigata

con l’inserimento della giovane Sara Matroian, (l’anno passato ha militato nelle fila

dell’under 18 Fruvit, vincitrice del campionato Provinciale) che ha messo in difficoltà

le Fruvitine con un ottima battuta

Soddisfatta a metà Giuliana Perilli del comportamento della squadra, che nei primi due

set ha dato del filo da torcere alle padrone di casa, mostrando miglioramenti, ma

anche errori da correggere

Lendinara – Fruvit : 3-0 (25-23. 25-20, 25-13)

Fruvit: Albini, Ardizzoni, Bandiera, Missanelli, Prota A., Puglia, Sogari, De Luca, Ferri,

Toffanin, Prota G., Vitali

Sabato l’under 14 si è imposta a Rovigo contro il san Bortolo per 1-3 (22-25, 25-22,

12-25, 18-25).

Domenica, sempre a Rovigo, è stata la volta dell’under 16 Fruvit che si è scontrata

con la Beng perdendo 3-0 ( 25-18, 25-18, 25,17)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.