Voucher: la situazione in provincia di Ferrara – VIDEO

Dal 17 Marzo i Voucher sono stati aboliti. Cosa significa questo per un territorio come Ferrara? Lo abbiamo chiesto al direttore provinciale dell’Inps, Massimo Formichella.

Negli ultimi anni erano diventati uno strumento sempre più diffuso, dal 17 marzo però i Voucher non esistono più. Quelli già emessi potranno essere utilizzati fino alla fine dell’anno ma non se ne potranno acquistare di nuovi.

Tornando ai dati relativi alla Provincia di Ferrara, i voucher sono passati dai 593mila del 2014 ai 950mila del 2015. Di questi 35mila sono stati impiegati in ambito agricolo, 142mila nel commercio, 26.500 nel giardinaggio, oltre 19mila nei lavori domestici, 27mila nelle manifestazioni sportive, e ancora più di 100mila nei servizi, 122mila nel turismo, e oltre 470mila in altre attività non classificate. Una suddivisione che mostra come la diffusione di questo strumento avesse raggiunto qualsiasi ambito lavorativo, una volta tolte le limitazioni di settore inizialmente presenti.

La loro scomparsa si porta dietro anche una perdita in termini di introiti nelle casse dell’Inps e dello stato, basti pensare al contesto ferrarese in cui nel 2015, su un totale di 950mila voucher emessi, da 10 euro ciascuno, nelle casse dell’Inps sono entrati circa 2milioni 800mila euro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *