West Nile, morto anziano di Cento

Un uomo di 77 anni, residente a Cento, già sofferente di problemi cronici cardiorespiratori, è morto all’ospedale ferrarese di Cona dopo aver contratto il virus West Nile, per una puntura di zanzara infetta.

La notizia, pubblicata da La Nuova Ferrara e ripresa dall’Ansa, trova conferma in ambienti sanitari. Il paziente era stato ricoverato a Cento per una caduta, il 24 luglio. Ma le sue condizioni sono peggiorate ed è stato necessario il giorno dopo trasferirlo a Cona, dove gli è stata diagnosticata una meningoencefalite da West Nile.

Il quadro si è aggravato per problemi legati all’infezione e alla sua situazione critica, fino al decesso ieri mattina. Nella maggioranza dei casi le persone che vengono punte da una zanzara infetta non mostrano sintomi, in un 20% accusano leggeri disturbi come febbre e mal di testa per pochi giorni. La forma più grave si può manifestare, come nel caso del 77enne, se ci sono pregressi problemi di salute.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *