West Nile: quattro ricoveri a Cona

03 West Nile

Aumentano anche a Ferrara i casi di Febbre del Nilo, infezione provocata dalla puntura della zanzara più comune, la culex. Quattro i pazienti accertati affetti da west nile ricoverati all’ospedale di Cona.

Il numero dei pazienti che si sono ammalati aumenta anche nelle altre province dell’Emilia Romagna, del Veneto e della Lombardia. Ad essere colpite soprattutto persone di non giovane età.

Oltre a febbre, e mal di testa, i pazienti a volte presentano uno stato confusionale, rigidità alla nuca, tremori e fanno fatica a deambulare. I casi molto gravi sono pochi per fortuna e comportano un impegno dal punto di vista terapeutico e assistenziale molto onerosi

Per evitare il contagio è necessario proteggersi dalle zanzare attraverso i consigli tradizionali: usare larvicidi nei giardini e nelle aree con ristagni d’acqua. Utilizzare repellenti ed indossare vestiti larghi, zanzariere a porte e finestre per proteggersi.

%CODE%

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *