WMAC: all’Europeo open tre medaglie per la società ferrarese

Bronzo per Daga, Gioacchini, oro per Bulgarelli

Sabato 27 novembre a Montebelluna è andato in scena il primo Campionato Europeo open per la sigla WKU. La competizione ha raccolto un buon successo, con atleti da tutta la Penisola oltre che delegazioni da Germania e Ucraina. L’associazione estense WMAC Italia ha preso parte all’evento con tre alfieri, accompagnati dai Maestri Mauro e Sergio de Marchi, che hanno raccolto un bottino finale di un oro e due bronzi. Per primo sale sul quadrato di gara Riccardo Daga tra i veterani di light contact: ottima performance la sua, che gli vale un bronzo, fermato in semifinale solo dal vincitore della categoria, che vantava molta esperienza in gare internazionali. Segue Pietro Gioacchini, anche lui veterano ma nella low kick light, che a quasi 50 anni arriva anch’esso alla medaglia di bronzo con una prova di grande cuore. Ultimo a scendere sul tatami è Enrico Bulgarelli: il ventiquattrenne estense non lascia scampo ai suoi avversari nel light contact seniores, e con una dimostrazione di grande abilità tecnica si aggiudica l’oro ed il Titolo Europeo WKU. Un successo che premia la grande costanza ed il lavoro di tutto il gruppo, che prosegue gli allenamenti di kickboxing presso il centro sportivo di Francolino, dove hanno sede tutte le attività della WMAC Italia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *