WMAC: altro grande successo a chiusura di un anno da incorniciare

Con la vittoria nel Primo International Online Championship Wukf

La World Union Karate-do Federation è senza alcun dubbio la seconda federazione in ordine di importanza nel variegato panorama del karate, dietro solamente alla WKF olimpionica, con un seguito realmente globale ed un livello estremamente elevato nelle competizioni. Anche per questo risulta un successo straordinario quello raccolto dalla associazione WMAC di Ferrara presieduta da Mauro de Marchi ai primi Campionati Internazionali WUKF e UKS online.
In un periodo di difficoltà che ben conosciamo anche le sigle UKS e WUKF si sono aggiornate e hanno quindi organizzato questo evento online, raccogliendo i filmati delle performances dei vari atleti registrate nelle rispettive palestre o abitazioni. Karateka da 11 Nazioni, dall’Argentina a Cipro, hanno preso parte all’appuntamento.
La compagine ferrarese ha chiuso l’anno 2020 collezionando una fantastica serie di piazzamenti. Il dodicenne Matteo Lambertini si aggiudica due medaglie d’argento, una nei kata di karate ed una nel kobudo, come d’argento è la prestazione del senior Enrico Bulgarelli sempre nelle forme con armi. Per Marco Alvisi arriva invece uno sfavillante oro nel kobudo tradizionale, medaglia di prestigio assoluto cui si accompagna un argento nei kata a mani nude, superato solamente negli juniores sotto i 18 anni dal compagno di squadra, l’altro ferrarese Marco Remelli, autore di una prova di livello elevatissimo. Doppietta di ori per Edoardo Baroni, tredicenne, che si fa notare nelle categorie sotto i 14 anni per le ottime prove sia nei kata di karate open style sia nello stile shito ryu. Infine, straordinaria tripletta per Sergio de Marchi: il maestro e preparatore della squadra estense non solo trionfa nel kobudo tradizionale e hard style, ma anche e soprattutto nei kata di karate senior cinture nere, imponendosi con uno dei punteggi più elevati dell’intera competizione.
Grande gioia per tutta la squadra della WMAC Italia di Ferrara, che riesce a concludere con un sorriso un anno difficile, comunque ricco di novità e che ha visto l’associazione estense sempre e comunque in prima linea nel panorama agonistico internazionale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *