WMAC ITALIA I GRAN SPOLVERO ALLA BLAKC BELT CUP

Competizione online con la partecipazione atleti di dieci nazioni

La WUKF, Federazione Internazionale di arti marziali seconda per prestigio e numeri solamente alla WKF olimpionica, ha organizzato insieme a UKS la Black Belt Cup, competizione di rilievo assoluto che si è svolta con la modalità online. Tutti i 350 atleti iscritti da 10 Nazioni hanno registrato le loro performance, che sono state valutate dall’organizzazione federale e dagli arbitri internazionali.
La WMAC Italia di Ferrara ha preso parte a questo importantissimo appuntamento, collezionando un successo strepitoso e piazzando a podio tutti i propri atleti. Il giovanissimo Matteo Lambertini si piazza al terzo posto nei kata giovanili, gareggiando con le cinture nere lui che è ancora cintura marrone; così Francesca Callegari, senior cintura marrone, che in due categorie incamera un argento ed un bronzo. Doppio argento per Enrico Bulgarelli tra i senior cinture blu-marroni del kata e nelle forme hard style con armi.
D’oro invece la prova di Thomas Civolani, che tra le cinture basse nei kata +35 anni si regala il gradino più alto del podio. Chiudiamo in bellezza con Sergio de Marchi, maestro e preparatore di tutto il gruppo estense: il trentenne di Ferrara ha dominato la scena conquistando ben 3 medaglie d’oro in altrettante categorie. Per lui arrivano infatti i primi posti nei kata di stile goju ryu e di stile shito ryum tra i seniores cinture nere, nonché l’oro nelle forme di kobudo tradizionale, ossia la specialità che prevede l’uso delle armi tradizionali giapponesi.
Grande trionfo quindi per i portacolori estensi, che ora si preparano ai prossimi appuntamenti, tra campionato CSI e Campionati WMAC nazionali ed internazionali.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *