Un Centro di chirurgia mininvasiva per l’arto inferiore ad Argenta – VIDEO

zamboniNascerà ad Argenta all’ospedale Mazzolani Vandini un Centro di Chirurgia mininvasiva per l’arto inferiore.

A presentarne le caratteristiche saranno due giornate di studi e prove pratiche che si svolgeranno il 21 e 22 marzo prossimi ad Argenta.

Il Convegno presso la Sala Congressi del Mercato, le prove pratiche presso l’ospedale.

Per la prima volta medici dell’Azienda Ospedaliera Universitaria, dell’Azienda AUSL e di Unife si troveranno a discutere ed a condividere percorsi legati alla chirurgia degli arti inferiori . I temi degli interventi, che vedranno anche la partecipazione del prof. Jose Diaz dell’Università del Michigan, sono legati alle innovazioni in flebologia chirurgica, alla prevenzione e terapia della malattia venosa cronica e alla chirurgia ortopedica mininvasiva. All’interno del Convegno ci saranno anche due interventi legati alla chirurgia ginecologica e alla anestesiologia.

 

 

Il 22 Marzo sarà, invece, dedicato, presso le sale operatorie dell’Ospedale Vandini Mazzolani, ad un work shop in sala operatoria, diretto dal prof. Paolo Zamboni, Professore del Dipartimento di Morfologia, chirurgia e medicina sperimentale dell’azienda ospedaliero-universitaria Sant’Anna e Direttore del Centro Malattie vascolari dell’Università di Ferrara. Prende così forma il progetto annunciato un anno fa che si propone di creare un centro di consulenza ed intervento per la vascolopatia all’interno dell’ospedale Mazzolani-Vandini di Argenta nell’ambito del riordino ospedaliero del territorio estense

Promosso dal professor Paolo Zamboni, Direttore del Centro Malattie Vascolari dell’Università di Ferrara, il Convegno punta ad allargare l’ambito del progetto alle patologie ortopediche dell’arto inferiore in collaborazione con la clinica ortopedica dell’azienda ospedaliero universitaria di Cona, diretta dal prof. Massari. E’ un piccolo segnale, ma importante, dice il prof. Paolo Zamboni, perché vede in concreto l’interazione fra le aziende sanitarie ferraresi, il Comune di Argenta e un importante centro universitario, che il prof. Zamboni in questi anni ha portato con la sua equipe a livelli di prestigio scientifico internazionale.

Le immagini che vi mostriamo in esclusiva televisiva mostrano le nuove tecniche che saranno proposte ad Argenta e l’uso di tecnologie che sono state acquisite all’Ospedale di Argenta e che permettono di operare le varici senza asportare vene e senza anestesie pericolose. Permettono, inoltre, ai pazienti di essere dimessi in giornata per tornare a lavorare qualche giorno dopo in perfetta efficienza. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *